Previsioni meteo del comune di Saronno (VA)
A cura di: Luca Bocedi - Daniele Rabitti

Menu Principale

Visite

Sostienici


Previsioni Meteo per Saronno - contatti: staffmeteosaronno@gmail.com

Dal 16.1.16 abbiamo inaugurato, in fase sperimentale, una nuova sezione volta a commentare la situazione meteorologica cercando di mantenere un tono adeguato ed un modus operandi molto meno sensazionalistico di quanto, ormai, i media ci abbiano abituato.

Commento alla situazione 29.1.16

Da qualche giorno il già mediocre inverno 2015/2016 è ulteriormente corso in ritirata regalando giornate dal sapore tutt'altro che invernale e molto più simile - dal punto di vista termico - a quanto ci aspetterebbe avere a fine febbraio/inizio marzo.

Nei prossimi giorni il clima si manterrà mite ed anche molto mite disattendendo il detto popolare dei c.d. "giorni della merla" che si vorrebbe fossero i più freddi dell'anno. Tuttavia, va detto, il clima (e, quindi, il freddo od il caldo) non sono paragonabili ad un treno che arriva e parte a comando e, difficilmente, le leggende coincidono con la realtà meteorologica.

Una realtà ultimamente sempre più distorta: vi ricordate i -20 gradi che dovevano arrivare in Europa nell'inverno 2014/15 e, di recente, il millantato (da alcuni siti) arrivo - in occasione delle scorse feste natalizie - di una nevicata pari a quella storica del 1985? Ebbene, a breve, torneremo in modo esaustivo sull'argomento spiegando le ragioni per cui - certi siti - diffondono certe notizie.

 

Martedi 09 Febbraio Mattina Pomeriggio
Sera
Notte Temp. minima Temp. massima Avvisi & disagi
Cielo coperto,pioggia nel pomeriggio 4 °C 7 °C Nessuno
Mercoledi 10 Febbraio Mattina Pomeriggio
Sera
Notte Temp. minima Temp. massima Avvisi & disagi
Sereno o poco nuvoloso,ventilato 3 °C 11 °C
Mattina Pomeriggio
Sera
Notte Temp. minima Temp. massima Avvisi & disagi
 °C  °C
Fonte simboli: www.meteocastellana.it/Legenda.htm
 
Dati Stazione Meteo Saronno

 

Per tutti gli altri dati meteo premi qui

 

 
Satellite
immagine satellite non disponibile
 
Webcam
webcam
 

Il Metodo Previsionale

Brevissimo cenno sul nostro metodo previsionale.

Le previsioni non si fanno guardando il satellite, ma interpretando i modelli previsionali i quali mostrano una tendenza futura del tempo fino anche a 15 giorni (peraltro rielaborata e ricalcolata più volte nell’arco della stessa giornata, e questo la dice lunga sulla reale valenza delle previsioni a lungo termine).

Questi modelli mostrano varie carte capaci di prevedere numerosi parametri quali la temperatura, la direzione del vento e le precipitazioni previste.

Utilizzando questi dati è possibile elaborare due tipi di previsione del tempo

a) Quello automatico che si limita esclusivamente a tradurre in simboli ciò che il modello offre.

b) Quello elaborato da un previsore che interpreta tali carte utilizzando anche altri criteri tra cui la sua personale esperienza.

 

Il metodo automatico

E’ quello più diffuso presente in rete, il suo funzionamento è molto semplice.

In questi casi viene preso come riferimento un modello previsionale (comprensivo di tutti i parametri: pioggia, vento, temperatura etc…) il quale automaticamente traduce la previsione modellistica in simboli (sole-pioggia-nuvole) e la estende identica in un raggio generalmente compreso in 15/20/25 km².

A cosa porta questa previsione spalmata? al risultato che tutti i paesi ricompresi nella griglia  (15, 20 o 25 km²,) riporteranno previsioni del tempo non simili, ma assolutamente identiche tra loro.

 

Il metodo elaborato

E’ il nostro metodo di fare previsioni del tempo ossia l’interpretazione del modello previsionale fatta da un previsore.

E’ quello più complesso dove interviene, e diviene centrale, il ruolo del previsore il quale, pur utilizzando un modello previsionale, lo interpreta mettendolo in stretta relazione con lo specifico luogo di riferimento. Il previsore affianca al modello l'esperienza prevsionale maturata nel corso degli anni.

In questo modo il risultato che ne consegue riesce spesso a fornire previsioni del tempo personalizzate, molto più precise rispetto a quelle elaborate dai modelli automatici.